Storia - aricavour

Nominativo di stazione IQ1CH
Vai ai contenuti

Storia

La storia della sezione

Nel 1978 nasceva la Sezione ARI (Associazione Radioamatori Italiani) di Abbadia Alpina che trovava sede presso i locali della Parocchia.
Inizialmente i soci, una ventina, si ritrovavano saltuariamente anche perchè, pur facendo capo ad Abbadia, sono residenti nel circondario per un raggio di parecchi chilometri.
Dal 1992 è stata loro assegnata una saletta della Casa Parrocchiale e da allora si ritrovano settimanalmente. La loro attività naturalmente ruota attorno alla radio, questa formidabile invenzione del grande Marconi che mantiene tuttora un notevole fascino, un mezzo che permette di comuncare con tutto il mondo senza limiti di frontiera, razze ed ideologie.
I radioamatori devono sostenere un esame, solo di teoria per l'ottenimento della patente speciale e di teoria e telegrafica (CW) per il conseguimento della patente ordinaria.
La loro sezione svolge, tra le varie attività, quella di formazione per preparare adeguatamente gli aspiranti radioamatori e consigliarli sul come entrare a far parte di questa grande famiglia.
I corsi sono relativi agli argomenti teorici e alla telegrafia, inoltre i soci sono sempre disponibili in sede per mettere la loro esperienza a favore dei novizi.
Com'è noto i radioamatori sono i primi ad intervenire in caso di calamità naturali, attivando collegamenti via radio quando le normali vie di comunicazione sono interrotte.
E' perciò confortante sapere che in caso di necessità vi siano decine di operatori radio che con le loro stazioni sono in grado di mettersi a disposizione delle Autorità per offrire la loro preziosa collaborazione.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Attualmente la sezione si trova nella cittadina di Cavour prov. di Torino presso le ex scuole elementari le quali sono residenti altre
associazioni di vario genere e utilizzo.
tale sistemazione e stata decisa dopo anni di convivenza tra la sezione di Pinerolo e quella di  Abbadia Alpina per motivi di  vicinanza delle sezione dentro il comune di residenza.



Torna ai contenuti